cinema

(IT) Bones and All

Sebastian Angieri

macrotracce

(IT) Storia dell’aborto in Polonia

Tiare Gatti Mora

cinema

(IT) Bones and All

Sebastian Angieri

storia

(IT) 2/4 Elisabetta II: un regno lungo una vita

Ciro Colonna

Secondo appuntamento con lo storico Elia Rosati sulla figura di Elisabetta II. Se la scorsa volta, ci siamo dedicati alla relazione di Elisabetta II con le colonie e con i paesi membri del commonwealth, oggi restringiamo il focus e parliamo più specificamente di Scozia e Irlanda. Nella differenza delle storie che le lega alla corona britannica e nella modularità di trattamenti riservati a ciascuna delle due, entrambe sono state sempre considerate una sorta di colonie interne da parte dell’Inghilterra.

macrotracce

(IT) Uno spettro si aggira per Montecitorio: lo spettro dell’esercizio provvisorio

Marco Piccinelli

«Il Governo ha giurato il 28 ottobre, oggi è 22 novembre: neanche un mese e c’è la legge di bilancio sul tavolo», la Presidente Giorgia Meloni inizia così la conferenza stampa di martedì 22 novembre. L’approccio del governo non è «solo ragionieristico», ha dichiarato Meloni, ma è piuttosto quello del «bilancio familiare». Bilancio che, in questo caso riferito allo Stato, prevede una legge da 35 miliardi di euro: «quando ci si occupa del bilancio della famiglia e le risorse mancano non si pensa al consenso ma quel che è giusto fare al fine di farla crescere nel maggiore dei modi: si fanno delle scelte e ci si assume la responsabilità di esse».

macrotracce

(IT) Storia dell’aborto in Polonia

Tiare Gatti Mora

L’aborto non è sempre stato un diritto negato alle donne polacche. Infatti, come ci racconta Magda Grabowska nella rivista spagnola CTXT, questo era legale in tempi del cosiddetto socialismo di stato: dal 1956 la procedura era sia legale che ampiamente accessibile. Fu una legge del 1993 a limitarne la legalità tranne in tre eventuali situazioni: quando la gravidanza fosse il risultato di una violenza sessuale, quando la vita o la salute della madre fossero a rischio, o quando il feto presentasse delle anomalie gravi.

macrotracce

(IT) Turbolenze in vista tra candidati alle primarie e vecchi-nuovi partiti di (centro)destra

Marco Piccinelli

Se la confusione e l’irrigidimento di posizioni sembrano essere diventate la costante cui la politica europea ci ha abituato in questa circostanza tutt’altro che passeggera di “crisi migratoria”, come viene chiamata dalla stampa, la politica e i partiti non se la passano meglio. Lo “spirito del congresso” del Partito democratico aleggia come quello della filosofia di Hegel. Il primo, però, è alimentato da comunicati e da dichiarazioni che non tendono a mostrare un quadro chiaro della situazione, anzi.

cinema

(IT) E Tu Come Stai?

Sebastian Angieri

cinema

(IT) The Cathedral

Sebastian Angieri

cinema

(IT) Se Fate i Bravi

Sebastian Angieri

cinema

(IT) Everything will change

Sebastian Angieri

cinema

(IT) Happy Pills

Sebastian Angieri

macrotracce

(IT) Il femminismo liberista guarda il dito ma non la luna

Tiare Gatti Mora

Con la vittoria dell’estrema destra capitanata da Giorgia Meloni si prospetta in Italia un periodo ancora più buio di quello che già affrontavamo. Ma sarebbe un errore profondo dimenticarci che non veniamo da un idillio e, a dirla tutta, le misure centriste e neoliberali sono proprio quelle che ci hanno portato qui. Giorgia Meloni, lontano dal rompere con gli standard attuali, rappresenta, con il suo approccio liberista verso l’economia, un rafforzamento di essi, una mano dura della quale il capitalismo ha bisogno in momenti di particolare crisi. Sì, è un grave errore pensare che non ci sia alcuna differenza tra un Governo con Meloni in testa e uno guidato da Draghi o il Partito Democratico.

storia

(IT) Cent’anni dalla Marcia su Roma

Ciro Colonna

Il 28 ottobre ricorre il centenario della Marcia su Roma, l’atto simbolico che è stato assunto a mito fondativo dalla dittatura fascista; in occasione di questa ricorrenza abbiamo contattato lo storico Elia Rosati per un breve approfondimento sull’evento storico, sulla sua portata simbolica e sulla coincidenza con l’insediamento del primo governo della storia repubblicana presieduto da una forza di partito che è, direttamente o indirettamente, erede politica della tradizione fascista.

macrotracce

(IT) Legge elettorale e rappresentanza: il collo stretto della bottiglia

Marco Piccinelli

I verdetti ufficiali della Cassazione sono arrivati solamente nella prima decina di ottobre ma le elezioni politiche si sono tenute il 25 settembre. Nel dibattito parlamentare che ha partorito la legge elettorale Rosatellum, prima osannata poi contestata dallo stesso schieramento di cui faceva parte Ettore Rosato (Partito democratico, ora Italia Viva), l’elemento predominante in ogni intervento era quello dell’immediatezza. Un sistema elettorale avrebbe dovuto, stando al dibattito di allora, far sapere subito il vincitore e gli eletti nei due rami del Parlamento.

cinema

(IT) La Stranezza

Sebastian Angieri

cinema

(IT) The Fabelmans

Sebastian Angieri

cinema

(IT) L’ombra di Caravaggio

Sebastian Angieri

cinema

(IT) Louis Armstrong’s Black & Blues

Sebastian Angieri

cinema

(IT) L’Envol

Sebastian Angieri

macroimpressioni

(IT) Iran, una resistenza che fa rivoluzione

Carlotta Rondana

Da Teheran al mondo, il bene comune passa per il riconoscimento dei diritti delle donne Regimi che con mezzi coercitivi impediscono azioni che tendono a mutare un assetto che si vuole mantenere, spesso si impegnano a nutrire un tessuto sociale fatto di disuguaglianza e prevaricazione, in cui non si tiene in considerazione il valore della vita, e fare questo non dovrebbe essere una possibilità.

pensieri

Un’epoca di passioni tristi: la guerra e le conseguenze sulla salute mentale

De Luca Condino

Che impatto hanno, a livello di salute mentale, i continui conflitti che riguardano non solo l’Ucraina e la Russia ma tutti i paesi che, sebbene abbiano un’eco mediatica meno forte, si trovano attualmente in uno stato di guerra? I conflitti bellici hanno certamente conseguenze a livello economico e di rapporti geo-politici, ma hanno anche un profondo impatto sulla psiche delle persone e sul funzionamento delle comunità.

macroimpressioni

(IT) Spese elettorali su Facebook

Angela Galloro

I risultati delle elezioni politiche non hanno particolarmente stupito analisti e sondaggisti. Così come hanno rispecchiato i sondaggi, nel caso dei vincitori pare abbiano anche ripagato le spese sostenute per la campagna elettorale, quantomeno su Facebook.

sport

(IT) Visione di gioco

Ciro Colonna

Immaginiamo un campo di calcetto, cinque giocatori per squadra. Nulla di speciale, fino a quando non si fischia il calcio d’inizio e la palla inizia a rotolare. Solo allora qualcosa richiama la nostra attenzione. Cosa? Il pallone stesso, innanzitutto, che emette un suono ogni volta che si muove, una specie di scampanellio.

crisi conflitti

(IT) Ipotesi e sospetti della stampa internazionale sull’attentato al gasdotto Nord Stream

Sabato Angieri

Dopo l'attacco a uno dei gasdotti più importanti d'Europa sulla stampa internazionale sono iniziate a circolare diverse notizie interessanti, molte delle quali lascerebbero pensare che forse non sarà così facile capire chi è il colpevole dell'attentato

macroimpressioni

(IT) Giorgia Meloni con gli occhi degli altri

Angela Galloro

“L’Europa teme sconvolgimenti mentre l’Italia barcolla a destra”, “la destra dura ritorna in Italia”, “la peggiore destra dai tempi di Mussolini”… Sono solo alcuni dei titoli che campeggiano sulle prime pagine dei quotidiani all’indomani della vittoria di Giorgia Meloni alle elezioni politiche del 25 settembre.

macroimpressioni

(IT) Cancel culture: una necessità o una censura?

Carlotta Rondana

Questo termine  trae origine con da un tweet del 2017,  negli USA, quando una comunità di afroamericani invitò a boicottare e a non promuovere soggetti che manifestassero atteggiamenti razzisti o molesti. “TIRATE FUORI GLI ABUSATORI E CANCELLIAMOLI” questa era la richiesta, “denunciamo pubblicamente”.

crisi conflitti

Cosa sta succedendo in Iran? /2

Redazione

(IT) Un'altra ragazza, Hadith Najafi, è stata uccisa dalla polizia iraniana. La repressione si fa più violenta, il governo accusa "agenti stranieri" di manovrare i manifestanti e gli arrestati sono già centinaia

crisi conflitti

(IT) Cosa sta succedendo in Iran?

Redazione

(IT) Dure proteste stanno attraversando l'Iran dopo la morte di Mahsa Amini e di Hadith Najafi. La polizia reprime nel sangue il dissenso.

crisi conflitti

(IT) Sì, anche in Russia c’è chi non vuole fare la guerra

Redazione

(IT) Oltre 1300 arresti, biglietti aerei andati a ruba e assalto alla frontiera con la Finlandia: le reazioni dei russi al discorso di Putin sulla mobilitazione parziale.

crisi conflitti

(IT) Scambio di prigionieri illustri tra Kiev e Mosca

Redazione

(IT) Nonostante la "mobilitazione parziale" e i referendum nelle provincie occupate I capi dell'Azov vengono scambiati per l'oligarca filo-russo Viktor Medvedchuk, fedelissimo di Putin

crisi conflitti

(IT) La tentazione isolazionista: il fronte interno di Biden

Greta Cristini

(IT) In un conflitto, come quello ucraino, in cui l’azzardo e l’irrazionalità contribuiscono prepotentemente al caos degli eventi ricomporre un quadro logico e coerente dal 24 febbraio 2022 sarebbe sintomo di miopia geopolitica. Eppure, considerare preliminarmente la tempesta domestica in corso negli Usa si rivela imperativo al fine di tratteggiare le ragioni dell’equivocità strategica di Washington nella guerra in corso nell'est dell'Europa. Senza comprendere la grammatica interna che determina il momento dello stallo americano oggi, si resta in balia di offensive e controffensive, armi e sanzioni senza un peso specifico.

cinema

(IT) Il Punk tra sogni e provincia

Sebastian Angieri

cinema

(Non) guardare chi ti guarda

Sebastian Angieri

macroforme

(IT) L’Italia e la difficoltà di rispondere alla “crisi ucraina”

Giorgia Trasciani

(IT) Lentezza e ritardi nell’erogazione dei fondi pubblici, e la solidarietà delle famiglie italiane ospitanti non adeguatamente supportata. Intanto non possiamo distogliere lo sguardo dalle altre migrazioni.

crisi conflitti

(IT) Il giorno dopo il 9 maggio

Sabato Angieri

(IT) Durante il discorso alla parata per la Vittoria, che celebra la sconfitta della Germania nazista nella II Guerra Mondiale il presidente russo Putin non ha annunciato la mobilitazione generale né la proclamazione della legge marziale. La sua spiegazione dell’intervento militare in Ucraina si può sintetizzare con la frase: “dovevamo intervenire in Ucraina prima che la situazione diventasse troppo pericolosa per la nostra sicurezza nazionale”.

crisi conflitti

(IT) Cosa sta succedendo sul fronte sud in Ucraina?

Sabato Angieri

(IT) Sono quasi tre settimane che non ci sono sviluppi significativi dal punto di vista diplomatico, più meno da quando il ministro degli esteri Lavrov ha annunciato che il suo esercito si sarebbe ritirato da Kiev “come segno della buona fede russa nelle trattative”. Oggi tutti gli analisti che avevano sbandierato l’imminente fine della guerra e la debolezza del Cremlino dovrebbero forse riflettere sulle false speranze che hanno diffuso nell’opinione pubblica Occidentale e sull’importanza della prudenza nelle valutazioni di questo conflitto.

teatro

(IT) Un’inedita Fedra in scena a Siracusa

Gualtiero Merlin

(IT) Fedra di Seneca raggiunge gli estremi, lì dove neanche Euripide era arrivato. In questa nuova messa in scena del regista Olivier Lexa, frutto di una collaborazione tra l'Istituto Nazionale per il Dramma Antico, l'Accademia del Dramma Antico e il Museo Nazionale Romano, il capolavoro della tragedia latina rivive attraverso una rappresentazione contemporanea ma nel totale rispetto del testo e delle intenzioni originarie dell'autore.  

cinema

(IT) La vita vista da due prospettive

Sebastian Angieri

crisi conflitti

(IT) Una polveriera pronta a esplodere

Sabato Angieri

(IT) La difficile situazione ucraina raccontata dall'interno del Paese.

crisi conflitti

(IT) Siam pronti alla morte

Sabato Angieri

(IT) Reportage dalle terre di confine tra Ucraina e Russia dove la vita continua normalmente, nonostante i proclami dei leader mondiali.

cinema

(IT) Il baratro della coscienza

Sebastian Angieri

teatro

(IT) Una bolgia di sensazioni

Taha El Ouaer

(IT) La regista Fabiana Iacozzilli si confronta con il tema della maternità da un punto di vista affatto convenzionale e scontato. Mediante una messa in scena d’impatto e una drammaturgia ricercata, maternità e cura dell’anziano sembrano diventare due facce della stessa medaglia in un costante processo di “ritorno al grembo materno”.

macrotracce

(IT) In memoria di Gastone De Nicolò

Marco Trasciani

(IT) Riceviamo dal segretario generale dell’Anfim (Associazione Nazionale Famiglie Italiane Martiri), Marco Trasciani, e volentieri pubblichiamo questo breve resoconto degli ultimi giorni della vita di un partigiano di nome Gastone De Nicolò, trucidato alle fosse ardeatine il 12 marzo 1944 e al quale il 21 gennaio 2022 è stata dedicata una pietra d’inciampo in via Clelia.